Parmigiano Reggiano 100 mesi

Parmigiano Reggiano di Montagna 100 mesi

Il Parmigiano Reggiano DOP è un formaggio a pasta minutamente granulosa tendente alla frattura a scaglia, senza occhiature e compatta, di colore che va dal giallo paglierino chiaro al paglierino scuro, quasi ocra nelle forme molto stagionate.   GUARDA IL VIDEO DEL TAGLIO DELLA FORMA DI PARMIGIANO REGGIANO 100 MESI

Leggi di più...

Maggiori dettagli

pa-re-100m

 1 kg circa

 Provincia di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna a sinistra del fiume Reno e Mantova a sud del fiume Po

 Vaccino

 Latte crudo parzialmente scremato per affioramento

 100 mesi

36,00 € tasse incl.

 

STAGIONATURA INDICATIVA

100 mesi.

CARATTERISTICHE DEL FORMAGGIO

Il Parmigiano Reggiano DOP è un formaggio a pasta minutamente granulosa tendente alla frattura a scaglia, senza occhiature e compatta, di colore che va dal giallo paglierino chiaro al paglierino scuro, quasi ocra nelle forme molto stagionate. La crosta varia il colore a seconda della stagionatura partendo da un giallo chiaro sino ad un colore ocra, marchiata dal consorzio che lo rende riconoscibile in tutto il mondo.

INTENSITA' AROMATICA E SENSAZIONI

Il sapore è tale da rendere il prodotto eccezionalmente versatile a tutti i gradi di maturazione, presentandosi dolce, latteo e con note di panna nelle versioni più giovani per poi evolversi fino ad acquisire, in quelle più stagionate, sentori sapidi ma non piccanti accanto a note di noce e di frutta secca (in prodotti particolarmente stagionati)

NOTE

La nascita del Parmigiano Reggiano è solitamente collocata verso l'XI secolo, quando le grandi bonifiche eseguite dai monaci benedettini e cistercensi permisero di aumentare la disponibilità di foraggi, quindi di bestiame e di latte. La fama del formaggio era già grande nel XIV secolo, risultando citato in una novella del Decamerone di Boccacio. Il successo del Parmigiano Reggiano è proseguito ininterrotto nei secoli fino ai giorni nostri e facendone uno dei simboli più prestigiosi e universalmente riconosciuti della tradizione gastronomica italiana.

ABBINAMENTI

Il Parmigiano Reggiano è abbinabile a mostarde di pere, limone, anguria bianca, fichi, mele cotogne, cipolle e soprattutto con gelatine all'aceto balsamico. Per gustarlo, il Parmigiano-Reggiano va mangiato da solo, come antipasto, o a conclusione del pasto, ma può essere accompagnato da miele, composte di frutta o di verdura. Viene gustato a scaglie con gli aperitivi e i cocktail in cui esalta il sapore dei liquori secchi e modera gli effetti alcolici. E’ ottimo con la frutta.
In cucina, a lamelle sottili, caratterizza e insaporisce anche le preparazioni più semplici; grattugiato, dà sapore a primi piatti, a piatti di carne, a ortaggi, a sformati, a salse calde.
È un alimento completo e ideale perché concentra molta parte delle sostanze indispensabili al nostro sostentamento e, per la sua alta digeribilità, è ideale nella dieta dell’infanzia e della terza età.
Se consumato tal quale si può abbinare a vini bianchi: abbastanza strutturati, morbidi, abbastanza caldi, abbastanza aromatici, persistenti, anche frizzanti o spumanti;
Vini rossi: armonici, non troppo stagionati, di corpo, con tannini molto equilibrati e lunga persistenza aromatica.

Peso 1 kg circa
Territorio di produzione Provincia di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna a sinistra del fiume Reno e Mantova a sud del fiume Po
Latte Vaccino
Ingredienti Latte crudo parzialmente scremato per affioramento
Stagionatura 100 mesi

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Parmigiano Reggiano di Montagna 100 mesi

Parmigiano Reggiano di Montagna 100 mesi

Il Parmigiano Reggiano DOP è un formaggio a pasta minutamente granulosa tendente alla frattura a scaglia, senza occhiature e compatta, di colore che va dal giallo paglierino chiaro al paglierino scuro, quasi ocra nelle forme molto stagionate.   GUARDA IL VIDEO DEL TAGLIO DELLA FORMA DI PARMIGIANO REGGIANO 100 MESI

  Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è una terra con una forte tradizione nella produzione di formaggi molti dei quali riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Si va dal PARMIGIANO...